X
 
Prev

In the middle of the journey #4

Next

In the middle of the journey #6

Alberto Bettiol al Tour de France (Ph. Getty)

Alberto Bettiol al Tour de France (Ph. Getty)

10 Set 2020

In the middle of the journey #5

La fuga è senz’altro uno degli aspetti che contraddistinguono ogni nostra giornata al Tour de France, e in questa corsa possiamo trovare due grandi tipologie di fughe.

LA FUGA "TELEVISIVA" DELLA PRIMA SETTIMANA

La fuga che nasce durante le prime tappe è quella che sa già di essere ripresa. Questo tipo di fuga ha inizio dopo pochi chilometri, se non già al primo chilometro, in cui 2, 3, 4 corridori, (ma a volte anche uno solo) vanno all’attacco sapendo già che il gruppo li lascerà andare. C’è tutto l’interesse da parte del gruppo a lasciarli andare, finché nel finale andiamo prontamente a riprenderli. 
Ovviamente tra i corridori in fuga c’è grande lotta per il Numero Rosso della combattività, che è sempre molto ambito in Francia. È molto importante andare in fuga al Tour, soprattutto per le squadre Professional, perché ti dà la possibilità di far vedere la propria maglia e i propri sponsor in mondovisione. In ogni caso i corridori in fuga sanno d’essere destinati a venir ripresi.
 

bettiniphoto_0455563_1_originali


LA "FUGA PER LA VITTORIA" DELLA SECONDA PARTE DEL TOUR

Ci sono poi le fughe “numerose”, soprattutto nella seconda e nella terza settimana, quando i distacchi in classifica generale sono intorno all’ora e i fuggitivi non impensieriscono la maglia gialla. E quindi la fuga va.
Ci sono tappe in cui sappiamo già che la fuga arriva, è una regola non scritta, e tutti dunque vogliono farne parte. 
Nell’ultima settimana è più difficile e allo stesso tempo più facile andare in fuga: difficile perché senti la fatica; facile perché quando si va via in 20, 25, 30 corridori è solo questione di posizione. Devi seguire e resistere, finché la fuga va. Queste sono le fughe che resistono e arrivano al traguardo, in quanto distacchi di 10, 15, 20 minuti non danno fastidio alla classifica generale.
 

 

bettiniphoto_0456856_1_originali_0

 

Ovviamente bisognerà accordarsi con la squadra, però sicuramente in questa settimana e soprattutto la prossima può essere che mi inserirò anch’io in una di queste fughe numerose che arrivano al traguardo. 

 

85C_5996

Ph. Gruber

 

  • Alberto Bettiol at Tour de France (Ph. Bettini)
  • Alberto Bettiol at Tour de France (Ph. Getty)
  • The Tour de France (Ph. Gruber)